Video 1 seletronica SPI interfaces

Arduino SPI interfaces – Estendere le risorse di Arduino con Archiduino

Abbiamo pubblicato un nuovo video sul nostro canale YouTube dove vi mostriamo come è possibile estendere le risorse di Arduino usando Archiduino e la nostra libreria Xtendino. Il video “Arduino SPI interfaces” mostra un test su un double slave ed evidenzia come sia possibile espandere un master Arduino (in questo caso un Arduino Leonardo)  senza occupare i connettori sui quali normalmente si montano gli shields di espansione. Per la comunicazione con gli slave viene usato il bus SPI.

Grazie alle elevate prestazioni del bus SPI è possibile inviare un comando in meno di un mS. Infatti il tempo impiegato per la trasmissione di un byte è inferiore a 4 microsecondi.

Con Archiduino, insieme alla libreria Xtendino, è possibile implementare su Arduino le seguenti risorse:

  • LCD e tastiera
  • orologio RTC
  • EEprom
  • ingressi e uscite digitali
  • ingressi e uscite analogiche
  • fino a tre porte seriali (una hardware e due software)

La libreria Xtendino è stata progettata appositamente per gestire una o più schede slave.

Logo XTENDINO

Il marchio XTENDINO

L’abilitazione degli slave è gestita via software e non tramite chip-select del bus SPI. In tal modo non vengono utilizzate risorse della scheda Arduino che opera da master. Si ricorda che il bus SPI non è adatto per operare su lunghe distanze, ma per un uso sperimentale e didattico offre buone prestazioni e si è rivelato sufficientemente affidabile.

Qui il video, buona visione.